Project Description

Il marchio – Il termine Marchio deriva da “marculus” e veniva originariamente utilizzato per indicare un’impronta o una cosa improntata. Oggi iI marchio rappresenta in generale un segno atto a riconoscere o autenticare qualcosa ed è con tale accezione che viene utilizzato anche per rappresentare – attraverso un simbolo iconico, una sigla visiva o un segno grafico – un’azienda, un prodotto o un brand, evocandone i valori, i caratteri distintivi e l’identità visiva.

Il concetto di Logos (traslitterazione del greco λόγος) è molto importante nella tradizione filosofica greco-ellenista, dove sta a indicare l’ordine razionale del cosmo. È presente anche nella tradizione sapienziale dell’Antico Testamento, ed è usato dal Vangelo secondo Giovanni in riferimento al Figlio di Dio, che con la sua incarnazione ha operato la salvezza degli uomini.
Il termine ha un ampio campo semantico: può significare “parola”, “discorso”, “pensiero”, razionalità, capacità di connettere e sviluppare i propri pensieri.

Secondo l’American Marketing Association, il marchio o più propriamente la marca (o Brand) rappresenta un nome, un termine, un segno, un simbolo, o qualunque altra caratteristica che abbia lo scopo di far identificare i beni o i servizi di un venditore e distinguerli da quelli degli altri venditori. Riportando le parole di un famoso guru del marketing, Philip Kotler, autore di innumerevoli articoli e pubblicazioni, “tutto è marca: Coca-Cola, FedEx, Porsche, New York, Stati Uniti, Madonna e voi stessi… sì voi”. La marca (concetto più esteso di marchio) è una sorta di contenitore di ampi significati funzionali, simbolici, estetici, culturali, affettivi. Non include solo aspetti distintivi, ma anche il livello di notorietà e la reputazione di un brand, la sua storia, il tipo di relazione instaurata nel tempo con il consumatore. Ciò significa che esso rappresenta le aspettative che i consumatori hanno verso il prodotto, servizio o azienda, nonché il valore della comunicazione verso il cliente.